Secchi-Vay-Panico, dj e producer in un trio esplosivo!

Secchi-Vay-Panico, dj e producer in un trio esplosivo!

Intervista gigante: un trittico di talento, esperienza e storia della musica italiana in questo articolo! Stiamo parlando di un agglomerato di ritmo e musica unico, che ha dato vita in questi giorni a “One and one“. Nel brano tutta la verve e la vitalità del trittico di livello esplosivo “Secchi-Vay-Panico” che ci onora con questi retroscena. Nelle risposte troviamo ripercorsi momenti e nomi di rilievo della musica e della televisione italiana, talenti scoperti e lanciati proprio dal trio, così come una creatività e un’energia che si incontrano davvero di rado. Merito del grande talento che ha da sempre accompagnato e ispirato ciascun elemento del trio di cui parliamo oggi, e che ci sorprenderà sempre di più!

Com’è nata la passione per la musica?

Siamo tutti e 3 nella musica da sempre, Stefano Secchi (per chi non lo conoscesse) è uno dei piu’ grandi dj italiani, ha partecipato alla fondazione di radio Deejay con Claudio Cecchetto per poi passare a 105 ed essere il volto dance della radio inventando il programma DiscoMania, è stato il co-conduttore di Super Classifica Show insieme a Seimandi su Canale 5, ha firmato hit mondiali sue e con artisti da lui prodotti. Mauro Vay ha iniziato come dj all’etè di 17 anni, per poi entrare nel mondo delle radio anche come speaker (con una parentesi anche a RIN dove curava il programma mixato notturno del weekend Meganight), nel 2003 ha fondato la sua prima etichetta discografica (BIT Records) dove ha prodotto brani con e per Los Locos, Billy More, Dj Matrix, Paps’n’Skar, Danilo Amerio, Roccuzzo e tanti altri e Nicola Panico Dj producer, personaggio poliedrico che oltre a girare club di tutta Italia, ad aver prodotto un brano per Amii Stewart con Gabry Ponte, due singoli per Davide De Marinis e varie tracce per lo stesso Roccuzzo, si vede spesso nelle vesti di Guest Character nei video de Ipantellas o come attore a fianco di Gabriele Cirilli in teatro, per il quale cura anche le musiche. Ultimamente è spesso ospite su Rai 2 al programma Detto Fatto condotto da Bianca Guaccero.


Cosa significa e com’è nato il trio SECCHI VAY PANICO e il suo sound?

In Italia spesso manca la collaborazione tra dj e produttori, sembra quasi che ognuno voglia guardare solo al proprio orticello senza dividere i frutti con gli altri, non partiamo proprio da questo problema, siamo tutti e 3 impegnati con le nostre produzioni, le nostre aziende ma abbiamo deciso di collaborare insieme, e infatti il brano viene rilasciato dalle nostre 2 etichette (Propio records e BIT records) insieme, e unendoci come gruppo di 3 artisti anche se ognuno impegnato nei propri percorsi.
Il suono di questa prima produzione è molto legato agli anni 90, abbiamo scelto una delle canzoni di maggior successo dell’epoca, che non fosse stata ripresa troppe volte da altri artisti, e abbiamo creato un sound meno da discoteca e piu’ radio o meglio dato che i locali sono chiusi abbiamo cercato di creare un brano dance ma orientato verso il pop radiofonico.


Come è stato concepito il lavoro ONE AND ONE?

L’idea del brano è nata da Stefano, (risponde Mauro Vay) che mi chiama, come facciamo almeno 3 volte a settimana e mi sottopone l’idea. A me piace l’idea e mi si apre subito un mondo, pensa a chi farla cantare e contatto la voce secondo me piu’ giusta, Ana, una cantante scozzese che gia’ in passato ha firmato con me un successo nel 2007 (Voices n.d.r.), la contatto è lei è felicissima di partecipare al progetto. Con Stefano che vive da anni a Barcellona tiriamo giù in pieno lockdown una prima bozza dove usiamo la voce originale del progetto. Intanto contatto un mio amico nonche’ un grande produttore di dance: Nicola “Panico”, gli spiego il progetto, gli faccio sentire la bozza e da li parte a scegliere i giusti suoni e a produrre una demo molto forte. Facciamo cantare Ana sempre in lockdown in uno studio e incominciamo a stendere per bene il brano, tutti da casa nostra in remoto fino ad arrivare al risultato finale per noi ottimo.


E l’album da cui è estratto? Oppure è in cantiere un album che lo conterrà?

Beh nella dance non si parla spesso di album, gli album non hanno gran senso a meno che il progetto esploda, da come si sta muovendo pero’ questo primo progetto (molte radio importati lo stanno suonando e abbiamo feedback positivi da dj e addetti ai lavori), stiamo gia’ lavorando al follow-up…. sempre con lo stesso iter…. l’idea è partita da Stefano…. che mi telefona… trovo il cantante giusto e via…. siamo in fase di realizzazione molto avanzata, anche se ora è presto per parlarne.


Quali sono le influenze artistiche?

Siamo tutti e tre dei divoratori di musica, tutti e 3 abbiamo dai 5000 ai 12000 vinili in casa, e siamo costantemente all’ascolto di musica.


Quali sono le collaborazioni musicali?

Se guadiamo alle nostre collaborazioni, non basterebbero 3 ore per riportarle, Stefano Secchi ha firmato gran parte delle hit degli anni 90 (dai Co.Ro. ai GEM, Bliss Team, ha lanciato cantanti dance al top come Taleesa, collaborazioni con gli 883, King Afrika e tantissime altre), Mauro Vay che inizia la carierra di produttore dal 2000 ha comunque collezionato parecchie collaborazioni importanti con Los Locos, Jack Mazzoni, Dj Matrix, Molella, Roccuzzo stessa cosa vale per Nicola “Panico” proprio insieme a Mauro ha curato i primi singoli con Roccuzzo e la collaborazione con Molella, inoltre Nicola ha fatto collaborazioni con Dj Ross e la sua etichetta e Dino Brown, arrivando a firmare le musiche anche per Gabriele Cirilli per il suo spettacolo teatrale.

Quali sono i contenuti che vuoi trasmettere attraverso la musica?

La musica per noi è intrattenimento, divertimento, siamo tutti e 3 dj, quindi la musica per noi è aggregazione, è gioia è voglia di stare insieme.


Cosa ne pensi della scena musicale italiana? E cosa cambieresti/miglioreresti?

Siamo molto attenti alle sonorita’ attuali e ai nuovi generi, non guardiamo il presente con il rimpianto del passato, ogni generazione ha la propria musica, e siamo noi a doverci adattare e non la musica, ci sono molte cose che ci piacciono anche se magari non essendo piu’ dei teen ager non riusciamo a viverle in pieno, ma il mondo va sempre avanti, chi vivi nei ricordi rimane fermo.


Oltre al lavoro in promozione quale altro brano ci consigliate di ascoltare?

Vi consigliamo di ascoltare uno degli artisti della BIT Records che tra l’altro fa tutt’altro genere: Roccuzzo. Lo amiamo tutti e 3 per vari motivi: Mauro lo ha scoperto, Nicola ha prodotti i suoi primi singoli dance e Stefano lo adora…. e non è detto che in futuro possiamo tirarlo dentro per un nostro nuovo singolo insieme.




Come stai vivendo da artista e persona questo periodo del covid-19?

Fortunatamente nessuno di noi ne dei nostri affetti è stato colpito direttamente dal virus, quindi per ora ci riteniamo dei privilegiati, come tutti stiamo vivendo chiusi in casa e siamo riusciti a trasformare le nostre case in studio e ufficio dove portare avanti il nostro lavoro. Per Mauro e Stefano non è cosi’ dura rimanere “chiusi in casa”, Stefano è un sfornatore di idee legge, ascolta e guarda tantissimi contenuti come film o serie e poi partorisce 1000 idee, Mauro è riuscito a ritagliarsi l’ufficio in casa; Nicola che è il piu’ giovane dei 3 fa un po’ piu’ fatica a rimanere cosi’ fermo, è iperattivo e riesce a fare tantissime cose. Non vediamo l’ora che si possa tornare alla vita come era prima…. e intanto attendiamo!


Quali sono i programmi futuri?

Come gia’ detto stiamo producendo il follow up di “One and One” che crediamo di far uscire poco prima dell’estate, anche se valuteremo bene nelle prossime settimane, perche’ con i locali ancora chiusi potremmo rilasciare il singolo a fine 2021 o comunque quando si sapra’ concretamente quando potranno riaprire i locali.
Mauro e Stefano collaborano musicalmente da tanti anni e c’e’ anche l’idea di aprire una nuova società insieme che non tratterò di musica, ma di un altra nostra passione comune… per ora è solo un idea, vediamo se riusciamo a concretizzarla nel giro di 1/2 anni. Con Nicola stiamo facendo altre produzioni anche al di fuori del progetto nostro, perche’ è uno dei migliori producer di dance in Italia ed è fantastico lavorare insieme!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.