Da ADESSO CHE CI SEI a tutta la sua vita, giù la maschera per VERONICA KIRCHMAJER

Da ADESSO CHE CI SEI a tutta la sua vita, giù la maschera per VERONICA KIRCHMAJER

Con grande piacere diamo il benvenuto a VERONICA KIRCHMAJER, artista poliedrica che raccoglie consensi a go-go. Recentemente impegnata nella promozione del lavoro ADESSO CHE CI SEI, pubblichiamo con estremo interesse l’intervista a VERONICA KIRCHMAJER, grati e onorati per il suo tempo e la cortesia riservataci! Avviciniamoci con garbo e curiosità al mondo musicale e personale, VERONICA KIRCHMAJER si aprirà a noi con quelle che sono le collaborazioni, fra le quali con Astralmusic ,Red&Blue, le esperienze, e i progetti futuri. Entriamo nel vivo dell’intervista e diamo un caloroso benvenuto a VERONICA KIRCHMAJER!

Com’è nata tua la passione per la musica?

Da piccola ho frequentato una scuola a indirizzo musicale dove ho avuto modo di studiare pianoforte e musical; da quel momento in poi ho iniziato ad appassionarmi alla musica!

Devo molto però anche ai miei genitori e in particolare a mia madre, autrice che ha collaborato con cantautori del calibro di Franco Califano, Renato Zero, Paolo Limiti…

Usa tre aggettivi (e perchè) per descrivere “VERONICA KIRCHMAJER” e il suo personaggio,…

IRONICA  (HO UNO SPICCATO SENSO DELL’AUTOIRONIA!)

OTTIMISTA (CERCO SEMPRE DI VEDERE IL LATO POSITIVO DELLE COSE)

EMPATICA (NON SO SE DEFINIRLO UN PREGIO O UN DIFETTO AHIME’ RIESCO SEMPRE AD ESSERE IN FORTE SINTONIA CON CHI MI STA ACCANTO NEL BENE E NEL MALE)

Come è stato concepito il lavoro ADESSO CHE CI SEI?

Questo brano l’ho scritto due anni fa, è stato molto difficile per me aprirmi e raccontare una parte di me, nel caso specifico parlare di una relazione sentimentale che non si è conclusa come avrei voluto.

Proprio per questo lo tenevo lì fermo.

Poi un giorno ho deciso di farlo ascoltare al mio arrangiatore perché sentivo che avrebbe potuto emozionare il pubblico, a me trasmetteva qualcosa di forte, così abbiamo deciso di lavorarci e di pubblicarlo!

Modestia a parte, credo sia stata un’ottima decisione!

Si sa che un’immagine vale più di mille parole, ma le note non sono da meno! Il lavoro è stato valorizzato da una clip?

Si abbiamo realizzato il video che già potete trovare sul mio canale Vevo- Youtube!

Il lavoro fa parte di una serie di uscite che culminerà in un disco?

Assolutamente si! L’uscita dell’album è stata posticipata per vari motivi tra cui il Covid ahimè, ma a brevissimo sentirete parlare del mio primo album!

Com’è stato il percorso dall’esordio ad oggi?

Una continua scoperta di me stessa!

Quali sono le tue influenze artistiche?

Io amo tutta la musica ma sicuramente ho ascoltato tanto soul e blues..

Stevie Wonder, Amy Winehouse, Bruno Mars sono alcuni dei miei artisti preferiti ..ma nel panorama italiano mi piacciono molto anche i Negramaro, Elisa, Malika Ayane e tanti altri ancora..

Quali sono le tue collaborazioni musicali?

Nel 2019 ho collaborato con il rapper Space One con cui ho scritto un brano per i bambini affetti dalla sindrome di Tourette e che ho avuto il piacere di presentare al programma All together now dove ho partecipato come giudice per tre edizioni consecutive!


E le collaborazioni con Astralmusic e Red&Blue nel lavoro in promozione?

Beh che dire, al momento mi sto trovando benissimo! Sono molto soddisfatta del loro lavoro! Parliamo di grandi professionisti!

Quali sono i contenuti che vuoi trasmettere attraverso la tua arte?

Ma dipende, il mio obiettivo è sempre quello di dare uno spunto di riflessione su un tema che può variare di volta in volta..

Parliamo delle tue pregiate esperienze di pubblicazioni, live, concerti o concorsi?

Nel 2018 ho partecipato al festival della canzone napoletana ‘Sanremocantanapoli’ dove con grande sorpresa ho vinto!

Nel 2019 invece, come ho già detto, ho avuto il grandissimo piacere di presentare il mio singolo ‘Canto’ in tv in prima serata durante lo special del programma All together now.

Cosa ne pensi della scena musicale italiana? E cosa cambieresti/miglioreresti?

Il genere che va oggi, il trap, il rap, non mi piace per niente se posso essere sincera! Come dicevo prima apprezzo molto artisti di spessore come Giorgia, Elisa, Negramaro, Diodato.. ecco spero davvero che si possa tornare presto ad una musica di qualità.

Oltre al lavoro in promozione quale altro brano ci consigli di ascoltare?

Ma sicuramente un altro brano a cui sono molto affezionata è ‘Don’t judge me’ un singolo in inglese che per me ha rappresentato proprio un momento di svolta nella mia vita.

E’ stato in quel momento che ho deciso che la musica sarebbe stata parte integrante della mia vita!

Come stai vivendo da artista e persona questo periodo del covid-19?

L’ho vissuto molto male, durante il lockdown ho sentito molto quel senso di paura e di terrore del contagio anche a causa delle continue notizie relative agli aumenti dei contagi che ahime in tv ci propinavano giorno dopo giorno.

Per fortuna ora va un po’ meglio..

Sono fiduciosa che siamo alla fine di questo brutto incubo!

Quali sono i tuoi sogni nel cassetto?

Al momento il mio più grande sogno è uno: Sanremo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.