A-L senza segreti, da TEATRO ai più interessanti retroscena!

A-L senza segreti, da TEATRO ai più interessanti retroscena!

Con grande riconoscenza diamo il benvenuto a A-L, artista poliedrico che ci sorprende coi suoi prodigi artistici. Recentemente impegnato nella promozione del lavoro TEATRO, condividiamo con piacere l’intervista a A-L, grati e onorati per il suo tempo e la cortesia riservataci! Scopriremo interessanti retroscena musicali e di vita, A-L ci racconterà con quelle che sono le collaborazioni, come ad esempio con Music&Media Press,Red Owl Records, le esperienze, e i progetti futuri. Entriamo nel vivo dell’intervista e diamo un caloroso benvenuto a A-L!

Com’è nata tua la passione per la musica?

La mia passione è nata grazie agli Articolo 31, che mi hanno fatto innamorare della musica con la loro ribellione e andando avanti recuperando i loro primi dischi mi hanno fatto innamorare del Hip Hop.

 

 

Usa tre aggettivi (e perchè) per descrivere “A-L” e il suo personaggio,…

A-L direi come primo aggettivo estroverso per il modo di essere aperto a più generi ma comunque coerente (secondo aggettivo) a se stesso perché variando i generi rimane con la sua radice rap e infine direi scrupoloso per la dedizione che mette in ogni traccia.

 

 

Come descriveresti la nascita di TEATRO?

La nascita di teatro viene dalla voglia di dimostrare a tutti che sono capace di variare soprattutto dopo le piccole critiche ricevute dall’ultimo EP “Note di notte” e soprattutto il voler dimostrare di aver alzato il livello di molto.

 

Il lavoro è accompagnato da un video?

“Teatro” verrà accompagnato da vari video, ma dal 2022

 

Cos’è per te l’arte, la musica?

La musica per me è quell’amica che ti accompagna in ogni momento della vita

 

Quali sono le tue influenze artistiche?

Come ho detto prima, tutto è iniziato per gli articolo31 però oltre a loro anche i club dogo sono stati molto influenti.

 

 

Quali sono le tue collaborazioni musicali?

Per la prima volta ho deciso di chiamare e fare qualche collaborazione su un mio progetto anche per dargli qualcosa di diverso ma soprattutto per dare quella marcia in più soprattutto sui ritornelli infatti per quanto il disco sia un progetto con una stretta radice rap le collaborazioni sono più di natura pop come Chiara Lena in “corro”,Hikari in “cuore spento” e LaRuena in una canzone folle dai suoni reggaeton dal nome “Despertador”.Poi c’è Gantex che ho conosciuto da poco ma che è stato fondamentale nella creazione di Cuore spento e soprattutto ha fatto una strofa di alto livello, e infine EsseNziale che per chi mi conosce era la scelta più scontata anche perché con lui c’è un rapporto diverso ed era impossibile non metterlo nel mio primo disco visto che sono stato il primo a credere in lui

 

 

E le collaborazioni con Music & Media Press e Red Owl Records nel lavoro in promozione?

Il lavoro diciamo dietro le quinte per rimanere in tema del disco lo stanno facendo Elisa Serrani di Music & Media Press dando il suo contributo come ufficio stampa ed essendo la migliore che ho avuto e per questo basta guardare il livello di scrittura per gli articoli ma soprattutto il suo modo di capire sempre quello che voglio trasmettere con la mia musica, per quanto riguarda Redowl quindi parlo di Franco Gregoretti a lui va soprattutto un grazie perché probabilmente volevo smettere poi è arrivato il suo messaggio e so quanto crede in me e da quel giorno direi che ci stiamo levando molte soddisfazioni

 

Quali sono i contenuti che vuoi trasmettere attraverso la tua arte?

Mi piace trasmettere ciò che penso e spesso mi piace sapere che nelle canzoni più sentite l’ascoltatore ci si rispecchia quindi è come dare la voce a chi ascolta

 

 

Parliamo delle tue pregiate esperienze di pubblicazioni, live, concerti o concorsi?

Per quanto riguarda i live spero nel futuro di riuscirci anche se facendo un lavoro vero mi da meno tempo per prepararmi invece per i concorsi se parliamo di talent sarà molto difficile vedermi.

 

 

Cosa ne pensi della scena musicale italiana? E cosa cambieresti/miglioreresti?

Credo che facciano bene a fare canzoni molto al di sotto delle loro vere potenzialità, perché tanto l’ascoltatore medio spesso legge il nome senza ascoltare. In quanto a cambiamenti, purtroppo sembrava che tramite le nuove piattaforme come per esempio Spotify si poteva dare un vero numero su cosa piace e non piace invece a lungo andare è tutto molto costruito e come sempre se non hai conoscenze non ti fanno salire quindi il cambiamento dovrebbe arrivare da queste piattaforme che non danno una possibilità concreta a tutti

 

Oltre al lavoro in promozione quale altro brano ci consigli di ascoltare?

Consiglierei tutto il disco ma in questo se dovessi scegliere una canzone soltanto consiglierei “Quello vero” per chi è amante del vero Hip Hop

 

Come stai vivendo da artista e persona questo periodo del covid-19?

Alessandro la sta vivendo nello stesso modo, anche perché nel settore dove lavoro non è cambiato nulla, mentre A-L ha avuto più problemi; “Teatro”, come i progetti di tanti artisti, è stato posticipato

 

 

Progetti a breve e lungo termine?

In questo momento davanti a me ci sono solo i video per Teatro dopo di che si tireranno le somme e se avrò raggiunto il mio obbiettivo probabilmente nelle idee c’è una deluxe di Teatro e forse un joint album.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.